fbpx

Che cosa stai cercando?

LA VERA STORIA DI BILL GATES

LA VERA STORIA DI BILL GATES

LA VERA STORIA DI BILL GATES

LA VERA STORIA DI BILL GATES parte 1.

FONTE: atto d’accusa del Procuratore USA Robert Kennedy Jr contro Bill Gates e le sua fondazione .

2000/2018 . Bill Gates fa una mega donazione di 1,2 miliardi di $ e la promessa di sradicare la poliomielite dall’India, e prende il controllo del NAB dell’India (Istituto superiore di Sanità) con 50 vaccini al posto dei 5 ) a tutti i bambini sotto i 5 anni. In questi 18 anni 496.000 bambini hanno avuto la polio.
Nel 2017 il governo indiano ha terminato il programma di Gates e lo ha sfrattato dal NAB. I tassi di polio in India sono crollati.

2017 : con riluttanza l’OMS riconosce che l’esplosione mondiale di polio derivava dai vaccini (ceppo specifico contenuto nei vaccini). In particolare ciò avvenne in Congo, Filippine, Afghanistan (focolai peggiori) tutti legati ai vaccini della B&M Gates Foundation . Nel 2018 i ¾ dei contagiati da polio avevano subito il vaccino di Gates.

2010: la Bill &Melinda Gates Foundation sperimenta in Africa un vaccino contro la malaria con l’azienda farmaceutica Glaxo SK. Vaccinati 5049 bambini: 151 sono morti oltre a migliaia (1048) di altri effetti collaterali (paralisi, convulsioni, convulsioni febbrili).
2010 Gates impegna 10mld di $ per l’OMS, promettendo (Davos) di ridurre la popolazione anche attraverso nuovi vaccini (dichiarandolo anche in TV).

2014 B&M Gates Foundation e Merck (casa farmaceutica) sviluppano un vaccino contro il papilloma virus umano. Su 23.000 ragazze indiane vaccinate 1200 hanno sofferto di gravi effetti collaterali (malattie autoimmuni, infertilità). 7 sono morte. Indagini del governo indiano hanno portato all’accusa contro i “ricercatori” del vaccino e la causa pende presso la corte suprema di giustizia indiana. Vengono denunciate: pressioni d’ogni genere sulle ragazze, oppressione dei genitori, forzature di ogni tipo per farle vaccinare falsificazione moduli di consenso e rifiuto di assistenza medica alle danneggiate.

2014: Bill Gates diventa il primo finanziatore privato dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) . Gates è accusato di dirottare i programmi dell’OMS lontano dai (naturali) progetti di sanificazione, migliore alimentazione, igiene, sviluppo economico verso le vaccinazioni.
L’ Associazione dei medici cattolici del Kenia ha accusato l’OMS di sterilizzare milioni di donne attraverso il vaccino contro il tetano.
Laboratori indipendenti hanno trovato tracce del componente sterilizzante in tutte le dosi di vaccino analizzate. L’OMS è stata costretta ad ammettere di praticare la sterilizzazione da oltre un decennio.
Accuse dalla Tanzania, Nicaragua, Messico, Filippine.

2017: Uno studio del di Morgensen il vaccino DTP ( Difterite Tetano Pertosse) uccide più africani delle malattie che dovrebbe prevenire. Ragazze vaccinate hanno subito 10 volte il tasso di mortalità delle non vaccinate.

Finanziatore e controllore di OMS, UNICEF, GAVI (associazione iper-vaccinista) . Gates finanzia anche aziende farmaceutiche e gruppi addetti all’intimidazione ed all’eliminazione delle voci critiche verso i vaccini o coloro che esprimono dubbi sulle plurivaccinazioni, ivi inclusi medici.

Chi è Bill Gates ? Non è il brillante ragazzo che inventa Windows nel garage di casa. È rampollo di una potente dinastia: il nonno Fredrick era il braccio destro di David Rockefeller ( Standard Oil, per tanto tempo, cioè monopolio del petrolio) . Questo signore si occupava di associazioni filantropiche : ha fatto confluire le donazioni (che in USA si scaricano tutte dalle tasse) per portare avanti obiettivi politici: istituzioni di ingegneria sociale, studio di vaccini.

LA VERA STORIA DI BILL GATES parte 2.

Abbiamo visto come Bill Gates è nipote di un Fredrick braccio destro di David Rockefeller, per lungo tempo monopolista del mercato del petrolio mondiale. Tutti pensano che Bill abbia inventato qualcosa di importante nel campo dell’informatica. FALSO: nel 1980 si limita a comprare per 50.000 dollari (di papà) i diritti di QDOS dalla Seattle Computer Products. Dopodichè commercializza il tutto. Altro che giovane genio ( genio sì della truffa, avendo pagato una miseria ed avendo ricavato miliardi di dollari).

Quello che non tutti conoscono del “genio Gates” è la sua granitica fede malthusiana. Chi era Malthus? Nella gran Bretagna della fine del XVIII secolo, piena prima rivoluzione industriale, uno degli enormi problemi era la moltitudine di poveri che, cacciati dalle campagne dalle recinzioni delle terre comuni, si riversavano nelle città con enormi problemi di approvvigionamento alimentare. Così questo signor Thomas Malthus nel 1798 divulgò la teoria secondo cui le risorse a disposizione non sarebbero mai bastate per tutti e che quindi bisognava ridurre la popolazione con ogni mezzo.

Una teoria del genere, se applicata concretamente, può essere oggi rubricata sotto la voce “genocidio”. Ecco, Bill Gates, neo-malthusiano è, per logica e malefatte, potenzialmente un genocida.

Nell’ottobre del 2019 la Bill & Melinda Gates Foundation ( il braccio operativo del neo-malthusianesimo) assieme alla J.Hopkins University crearono la simulazione di una pandemia mondiale da un Corona virus. Lo scopo era simulare e suggerire agli Stati come avrebbero dovuto agire per contrastare il contagio. Quindi con sospettissima coincidenza un mese dopo inizia a circolare il Covid 19, proprio in Cina, principale rivale economico degli USA, proprio a Wu Han, capitale del 5G cinese (molto osteggiato in occidente).

Tra i consigli di Gates agli Stati, quello di bloccare internet per prevenire il propagarsi di voci dissidenti.

Del resto il nostro Bill con i dissidenti ce l’ha in modo particolare: il 13/4/2005 presentò al Pentagono USA il  FunVax virus influenzale racchiuso in un vaccino atto a modificare il pensiero ed il comportamento umano (agisce sulla parte del cervello “addetta” alla credenza) da diffondere per controllare i dissidenti. https://www.youtube.com/watch?v=dFeriEoiVJY&fbclid=IwAR0Fgwkknkiuz3kYh3eX_l5CvFL8WxEZXWuIm7XWtlhIMRNlSIFMlqsPgCI

Adesso, in piena crisi mondiale da Covid 19, Gates annuncia di essere vicino ad un altro vaccino per Covid 19. Ora, è noto che per sviluppare un vaccino sicuro e funzionale, c’è bisogno di molto tempo, più di un anno. Come mai il nostro amico dice che ce l’ha quasi pronto? Non c’è bisogno di essere complottisti per farsi una domanda. Perché Bill Gates gira così tanto attorno a questo virus? Siamo certi che agisca per il nostro bene? Siamo coscienti che i virus influenzali mutano continuamente e che il vaccino -nella migliore delle ipotesi- è inutile? Siamo coscienti della composizione chimica dei vaccini ? (solo a titolo di esempio https://youtu.be/Dyt7pU_RcwU).

Mentre questo accade, il superattivissimo Gates promuove l’ ID 2020. Sapete di cosa si tratta? Di un microchip da immettere nei neonati assieme ai vaccini. E’ una vera e propria carta di identità digitale, tracciabile e controllabile a distanza. Il progetto E’ GIA’ OPERATIVO, presentato al forum di Davos 2020, ed il Bangladesh ha accettato di fare da pilota (lo inietterà a tutti i nuovi nati).

Bangladesh, ovviamente, uno degli Stati più poveri e precari al mondo.

E’ questo l’uomo che si appresta a telefonare a Giuseppe Conte per dargli consigli su come gestire il futuro della crisi Covid 19 in Italia.

L’Italia giova ricordarlo s’è data disponibile per sperimentare i vaccini neonatali su larga scala, da cui la famigerata legge Lorenzin del 2017 sull’incostituzionale obbligo vaccinale. Forse che ci stiamo dando disponibili per un nuovo esperimento di massa?

Dal profondo dei nostri arresti domiciliari facciamo crescere un sentimento di sano disprezzo per queste persone e queste idee, un disprezzo che si dovrà tramutare in rifiuto di massa,. Disobbedienza civile,  di sottoporsi ad eventuali vaccinazioni forzate (la nostra Costituzione prevede la facoltà di rifiutarsi).

Prendiamo spunto da quanto accaduto in India, Filippine, Kenia, Afghanistan, Nicaragua.