fbpx

Che cosa stai cercando?

Laboratorio di cura depressione

Come trasformare la depressione in un’occasione di rinascita

Generalmente la depressione nasce da un dolore non espresso, che, nel tempo, ha portato alla

perdita di vitalità, a smettere di amare sé stessi, gli altri, la vita.

Se è indispensabile conoscerne le cause, altrettanto indispensabile è darsi occasioni per operare una “rottura”: scegliere di trasformare questi sentimenti negativi per dar modo al nostro corpo di produrre –naturalmente-  le sostanze della voglia di vivere, i neurotrasmettitori dell’allegria, della gioia.

 

Proponiamo una full immersion di tre giorni pieni, rivitalizzante, energetica, motivante ed al contempo rilassante: una “coccola” vitale, foriera di grandi sviluppi positivi.

 

Su La Terra del Sorriso, assieme ad una natura incontaminata, ad un panorama mozzafiato, al gustoso cibo vegetariano, cucinato con amore, proporremo varie attività utili al salto di dimensione che è necessario per iniziare a vedere “la luce in fondo al tunnel”.

Il Ridere, ad esempio, è connesso alla nostra capacità di resilienza, permette di sbloccare i programmi innati di autoguarigione che ci collegano alla vita.

La meditazione della spirale aurea e le tecniche di psicologia energetica permetteranno di stabilizzare il nuovo equilibrio raggiunto.

Omeopatia e la fitoterapia saranno utili come facilitatrici dell’equilibrio della salute.

 

E inoltre, passeggiare nel bosco, accarezzare un gattino o un cagnolino, stare assieme a persone dagli occhi puliti e dalla facile amorevolezza, sedersi nell’Oscillatore ad Onde Multiple che riattiva le frequenze cellulari .

 

Il lavoro poggia sul metodo P.E.R.C.S. creato dalla dott.ssa Sonia Fioravanti e dal dott. Spina, applicato per 30 anni con tutte le categorie del disagio e nella pratica di psicoterapia clinica della dott.ssa Fioravanti.

 

Controllate le date nel programma generale delle attività.

 

Tutto compreso: Stanza a 2/3 letti. Pasti. Attività (eventualmente navetta da e per la stazione di Orvieto). Il programma è reiterabile.