fbpx

Che cosa stai cercando?

IL DIRITTO DI SCEGLIERE Seminario-laboratorio

INTRODUZIONE
E’ il diritto fondamentale di ogni essere umano poter scegliere tra diversi
percorsi di cura quello più adatto al suo caso; ma nella nostra cultura il
problema non si pone nemmeno, visto che nell’intervento sulle patologie
tumorali il percorso della medicina ufficiale è presentato come l’unico metodo
serio e scientifico, anche se vi sono studi e statistiche che dimostrano
l’assenza di efficacia delle cure convenzionali, oltre che la loro tossicità.
Credo che dobbiamo ripartire dal restituire a ciascuno tale diritto, quindi
dall’offrire informazione sui molteplici percorsi di cura non convenzionali
disponibili in Italia e in Europa.
Porsi il problema di quale percorso di cura scegliere porta con sé dentro
quale concetto di medicina porsi, quale concezione di essere umano c’è a
monte …
vedremo come risponde la medicina tradizionale e quali modelli diversi
propongono le medicine non convenzionali.
Vedremo cosa succede se applichiamo la nostra chiave interpretativa e
metodologica olistica ( PECS-R) a questo problema, in termini di filosofia
d’intervento…
Infine, sul piano energetico, vedremo, in base alle ultime ricerche del biologo
Bruce Lipton, come siano proprio le informazioni apprese su tale malattia (
processo ingovernabile portatore di metastasi, determinismo genetico, evento
fuori dal potere d’intervento dell’individuo…), dopo essere diventate convinzioni
radicate nell’inconscio, a produrre gli esiti conosciuti.

PROGRAMMA DETTAGLIATO
– PECS-R: un approccio olistico per interpretare l’equilibrio salute /
malattia .
– Presupposti teorico scientifici alla base della diagnosi e dei percorsi di
cura della patologie tumorali nella medicina ufficiale.
– Storia della chemioterapia: cosè, quando nasce, quali risultati, quali gli
effetti collaterali.
– Un altro punto di vista: la Nuova Medicina del dr. Ryke Geerd Hamer
dimostra come la malattia si sviluppa a tre livelli: psichico, cerebrale,
organico, come “programma speciale,biologico e sensato” . Il paziente
può guidare il suo processo di guarigione.
– Il ruolo del pensiero nel processo della malattia e nel percorso di
guarigione.
Convinzioni e credenze, soprattutto quelle inconsce, creano lo stato di
salute e di malattia.Tecniche di comunicazione con l’inconscio :l’ipnosi
per attivare le difese del sistema immunitario e aiutare la guarigione del
corpo.
– L’uso del pensiero positivo in Louise Hay.
– Le emozioni che ammalano, le emozioni che curano. Gli effetti della
paura. Le emozioni positive che guariscono.
– Il cibo per la disintossicazione e il riequilibrio psicofisico.
Il metodo Kousmine e la terapia Gerson.
– La fitoterapia e l’esperienza di Maria Treben e Renè Caisse
– I minerali, le vitamine e l’ascorbato di potassio nel protocollo di Valsè
Pantellini.
– L’antroposofia e il vischio
– L’omeopatia: esperienze e risultati in oncologia.
– Il metodo Di Bella e il metodo Zora: risultati seri squalificati e ignorati.
Formatore: Sonia Fioravanti