fbpx

Che cosa stai cercando?

GEA RIDENS

GEA RIDENS

La lettera di notizie de La Terra del Sorriso – maggio 2022

Carissimi amici

Il periodo storico che stiamo attraversando certamente è fonte di paura e di angoscia.  Emozioni che non fanno bene alla nostra salute psicofisica ma che proviamo in quanto cittadini di un mondo alla rovescia, in cui il male si traveste da bene, l’ingiusto è la norma, il brutto è spettacolo pervasivo.

Eppure non dobbiamo cedere a questa lettura della realtà, che è parziale. Ci sono moltissime forze “sane” che agiscono per la vita, in controtendenza con l’orrore quotidiano. Forze che agiscono sottotraccia, secondo la famosa metafora della foresta: fa molto più rumore un albero che cade di un bosco che cresce.

Con questa consapevolezza nel cuore andiamo avanti: come diceva il Sub Comandante Marcos: “Contro l’orrore il senso dello humor: bisogna ridere molto per fare il mondo nuovo, sennò ci viene quadrato…e non può girare”.

Ipnosi regressiva alle vite precedenti: una ricerca appassionante.

di Sonia Fioravanti

L’ipnosi alle vite precedenti è un territorio di confine, una porta di passaggio tra i diversi ologrammi dell’esistenza che un’Anima ha sperimentato (e sperimenta) per dar vita al suo compito.

 L’idea di un karma, inteso come legge causa – effetto che spinge l’essere umano verso apprendimenti necessari all’evoluzione dell’Anima, ha fatto sì -nella nostra cultura- che l’ipnosi alle vite precedenti venga richiesta prevalentemente come strumento per sciogliere blocchi nelle relazioni, comprenderne le dinamiche, compensare antiche azioni negative e compiti lasciati in sospeso.

Generalmente questo è il punto di partenza della ricerca, le persone chiedono di conoscere le proprie vite per capirsi meglio in quella presente e vivere liberi. Poi, a questo punto, con l’espandersi della Coscienza incontrano in genere un’altra tappa: il bisogno di diventare consapevoli del compito collettivo da svolgere nella dimensione del presente, per cui l’Anima ha deciso di reincarnarsi. E’ una intuizione, un desiderio intenso: nella Coscienza del proprio posto nel compito collettivo in atto per questo pianeta, si incontrano gli obiettivi da realizzare, si riconoscono i propri compagni di viaggio, si apportano cambiamenti nella propria vita, in un rapporto più fluido fra la dimensione dell’ “Io sono” e la dimensione del “Noi siamo”, Eredi delle stelle.

Anima ha una sua frequenza e un suo progetto.

Così è arrivata sul pianeta, con un compito e un’identità che concorrono ad un disegno più ampio.

I membri della Famiglia di Luce sono Anime che hanno deciso di venire sul pianeta riportarlo al piano originale d’amore.

Prima di entrare nelle tute genetiche dei corpi hanno stabilito reciproci accordi e programmato situazioni ed avvenimenti che avrebbero risvegliato le loro memorie e le loro matrici originarie, proprio al momento giusto. Così, incontri casuali ed attrazioni verso argomenti particolari, come, per esempio:  le vite precedenti, o le razze extraterrestri, o la Terra cava sono segnali, vibrazioni che costituiscono veri e propri Star gate. Gli Star gate sono posizioni interdimensionali, in cui non vi sono “ tempo, spazio, e luoghi” predefiniti,  ma occasioni per nuove creazioni di allineamento.

Quindi, l’ Ipnosi può andare verso le vite precedenti,  regressiva, oppure, verso le vite future, progressiva. Può anche essere “Esplorativa”:  “Ho avuto esperienze di vita in altri pianeti?” Oppure “Sono in risonanza con Anime gemelle, ed ho il compito di far vivere il loro messaggio su questo Pianeta?”

Per approfondire:

https://www.territoridiconfine.com/_files/ugd/11a4a5_285b6e866d204f65ab39ea03f68d5966.pdf

IPNOSI REGRESSIVA ALLE VITE PRECEDENTI. Laboratorio a cura di Sonia Fioravanti 27-28-29 maggio presso La Terra delSorriso. Info e prenotazioni 3479001526

Il “Popolo degli Uomini”: la cultura nativa come educazione per il futuro

di Leonardo Spina

I Nativi americani (come del resto tutti i popoli ancestrali come gli aborigeni australiani, ii boscimani ecc…) rappresentano, per l’umanità una risorsa culturale importantissima.

Oggi le persone sensibili hanno ben capito come questi popoli, considerati per secoli arretrati, selvaggi, inutili (e per questo volentieri sterminati), possano rappresentare per il nostro futuro una risorsa meravigliosa.

Il rapporto con il Creato che essi vivono e ci propongono è molto più “moderno” ed avanzato di qualsiasi ambientalismo, una ideologia sempre più spesso utilizzata per coprire le nuove spinte del capitalismo, il sistema economico che in soli 300 anni ha portato il pianeta sull’orlo del baratro.

La Visione Nativa è intrisa di una intensa spiritualità, quel senso del Sacro che valorizzando l’Universo come essere Cosciente, esalta -di conseguenza-  l’Umano come Essere Custode, dotato di emozioni e portato ad esperienze di sublime coscienza.

Non solo. Nel tempo queste culture hanno elaborato sistemi socio-politici di grande efficacia. Non tutti sanno, ad esempio, che la Costituzione americana (baluardo della civiltà occidentale e della cosiddetta democrazia) è stata modellata sui valori e sulla lettera della Grande Confederazione Irochese ( America nord-occidentale), molto più antica.

L’uso dei valori e delle suggestioni dei nativi possono essere usati anche come forma di educazione per i bambini.

Da molti anni, su La Terra del Sorriso (Orvieto), stiamo sperimentando un campo estivo per bambini, tutto incentrato sulla cultura dei nativi americani. I piccoli visi pallidi, attraverso un percorso di gioco, narrazione, visione, testimonianza, teatralizzazione e molto altro si trasformano in piccoli membri della (immaginaria) tribù di Coyote-che-ride.

Nell’epoca in cui siamo trascinati in una pretestuosa ideologia e pratica green da coloro che hanno distrutto il pianeta, dotare i bambini del senso del Sacro, del rispetto della Vita, del gioco libero e festoso a contatto con la Natura è fare moltissimo per i nostri cuccioli d’uomo.

Per saperne di più

GEA RIDENS