fbpx

Che cosa stai cercando?

PEDAGOGIA OLISTICA: UNA NUOVA SCIENZA

PEDAGOGIA OLISTICA: UNA NUOVA SCIENZA

PEDAGOGIA OLISTICA: DEFINIZIONE

La pedagogia olistica è la scienza che amplia il concetto di educazione, come fino ad oggi conosciuto attraverso le opere dei grandi pedagoghi, includendovi i saperi delle Nuove Scienze, nella consapevolezza ultima dell’unità dell’essere umano nella pluralità delle sue funzioni, spirituale, psicologica, emozionale, fisica, relazionale, secondo la concezione dell’universo riconosciuto come olografico.

NUOVE SCIENZE : COSA VUOL DIRE

  • disponibile oggi un corpus di saperi definito Nuove Scienze che supera i confini delle scienze accademiche e del paradigma newtoniano cartesiano, ed accoglie i saperi della ricerca indipendente che sostiene e dimostra la validità della concezione olistica dell’universo e dell’essere umano.

PEDAGOGIA OLISTICA E CONTESTO STORICO

Una disciplina è sempre collegata all’epoca storica in cui vive: può essere congrua con il paradigma culturale dominante oppure essere un elemento dissonante, portatore, quindi, di profondo cambiamento nella cultura d’appartenenza.

Riteniamo che l’attuale Pedagogia sia immersa in un paradigma culturale che -alla luce delle scoperte delle “scienze di frontiera”, appare al tramonto. In tale paradigma l’essere umano viene concepito nella sua dimensione fisica, mentre gli aspetti psichici ed emozionali sono sottovalutati e trascurati e l’aspetto spirituale del tutto ignorato.

Assistiamo da tempo e particolarmente in questo periodo storico ad un tardivo rilancio del paradigma culturale newtoniano– cartesiano-galileiano-darwiniano, nel quale vengono scientemente ignorate le frontiere delle ricerche indipendenti e delle nuove scienze che quel paradigma mettono pesantemente in discussione.

In esso viene ancora affermata un tipo di scienza materialistica, che non accetta risultati e dati che possano metterla in discussione: una sorta di nuova religione scientista, chiusa al concetto stesso di scienza come ricerca aperta in modo permanente.

La Pedagogia ha subìto dunque, sul piano istituzionale, un arretramento epistemologico, in un periodo storico nel quale, invece, il linguaggio del disagio deibambini, degli adolescenti, dei giovani – disagio che è legittima risposta ad un mondo sempre meno “umano”- si esprime in forme nuove.

Tale disagio chiede di essere letto, interpretato nella grande complessità che presenta, non nella mera definizione delle diagnosi/sindromi e del trattamento psicofarmacologico relativo, ed affrontato con grande urgenza, anche grazie a nuovi saperi .

Come Istituto di ricerca e formazione Homo Ridens abbiamo ri-definito la pedagogia attribuendole l’aggettivo di “olistica”, aggiungendo alle acquisizioni classiche del pensiero di J.J. Rousseau,  M. Montessori, e R. Steiner, i saperi delle Nuove scienze, quali ad esempio la fisica quantistica, la nuova biologia, l’ epigenetica, la psicologia energetica, la medicina vibrazionale, ed in particolare la gelotologia, inserendo, in ogni aspetto del rapporto educativo, una concezione più ampia dell’essere umano, della realtà e dell’universo, nella quale le emozioni positive sono il ponte di collegamento con la spiritualità.

Collochiamo così la Pedagogia Olistica fra le Nuove Scienze.

Negli ultimi venti anni abbiamo divulgato la Pedagogia Olistica tenendo corsi di formazione con insegnanti di ogni ordine e grado, in intervenenti direttamente a scuola in classi problematiche, ed attraverso l’alternanza scuola lavoro che si svolgeva presso la Terra del sorriso. La formazione   e gli interventi poggiano su una nostra metodologia validata scientificamente, (PERCS) che coinvolge, nel suo approccio, tutte le funzioni dell’essere umano: la Psiche, l’Emozione, il Corpo, le Relazioni, lo Spirito.

Nel 2018 abbiamo creato la figura professionale dell’Educatore Olistico, deputata a trasformare il linguaggio del disagio dell’ utente, in una preziosa occasione di evoluzione personale e spirituale per lui e per il suo gruppo di appartenenza.

Il suo intervento è volto ad utenti in età evolutiva, quali bambini, adolescenti e giovani che vivono difficoltà di tipo psicologico e sociale.

La nostra formazione ed i nostri interventi  in tali contesti è descritta nei volumi:

La terapia del ridere”, RED ed. Como 1999

Anime con il naso rosso”, Armando ed. Roma 2006

Sarà una risata che ci guarirà”, Stampa Alternativa ed. Pitigliano 2011

Dall’Homo Sapiens all’Homo Ridens”, Enea Edizioni, pubblicato nel 2019